www.biosicurezzaweb.net: un altro anno in ….”rete”!

www.biosicurezzaweb.net: un altro anno in ….”rete”!

Anche nel 2016, BWEB ha confermato il proprio profilo di sito di nicchia capace però di offrire risposte puntuali a ricerche precise. Lo sancisce Piwik, il software libero che fornisce report dettagliati e in tempo reale sui visitatori di un sito web, tra cui i motori di ricerca di provenienza, le parole chiave utilizzate, la lingua di utilizzo e le pagine più visitate. In particolare, rispetto al 2015, aumentano il numero di pagine consultate per visitatore, triplica il tempo medio di permanenza e nell’80% dei casi l’orario di navigazione coincide con quello di lavoro.

I numeri sono cronisti oggettivi e giudici imparziali di un fenomeno: tutto ciò che non è misurabile appartiene al dominio delle sensazioni per cui un’opinione vale l’altra.
Il numero no. Un numero rappresenta una dimensione precisa, quantificata, indiscutibile, permettendo di ritornare alle radici di qualsiasi fenomeno e di risalire con logica alle sue origini.
Le metriche PIWIK 2016 avvalorano la premessa di fondo per cui BWEB è stato realizzato: il desiderio di fornire ai medici veterinari, responsabili sanitari, allevatori e altri attori di filiera uno strumento di lavoro e non di esibire una carta da visita o di mettere in piazza una vetrina di prodotti.
Ci siamo inventati la Regola delle Tre P (Pazienza, Perseveranza, Psicologia) per arrivare in poco tempo a questo risultato: oggi, dopo poco più di 3 anni dal suo lancio, inserendo come parola “biosicurezza”, l’algoritmo di Google posiziona il sito web di Unitec per 3 volte tra le prime 10 menzioni.
Rispetto al 2015, quando avevamo anche organizzato due Campagne Adword che avevano generato il 17% del traffico annuale, il numero di visite è complessivamente diminuito ma a fronte di un interesse mirato degli utenti, come conferma la percentuale di rimbalzo passata dal 70% del 2015 al 38% dell’anno appena trascorso.
Analogamente al tempo medio di visita, nel 2016 è anche triplicato il numero di documenti in download così come il flusso di visitatori approdati a BWEB, grazie all’attività di comunicazione svolta anche su Social Media come Facebook e Twitter, mentre infine il maggior ricorso a PC rispetto a dispositivi mobili come smartphone e tablet e l’indicazione per cui l’80% delle consultazioni avviene in orari di lavoro (H 08/18) suggeriscono che BWEB ha fatto… strike!
Forti di questi nostri “piccoli grandi numeri”, nel 2017 cercheremo di rendere BWEB più interattivo, più leggibile, più intuitivo e più innovativo, nella convinzione che questo sia un impegno concreto per sostenere la cultura della prevenzione ambientale nei nostri allevamenti.

Jurassic Mark