Belgio: patria di leggende letterarie (Hercule Poirot), fumetti (Puffi, Tintin, Lucky Luke) e… Manuali di Biosicurezza

Belgio: patria di leggende letterarie (Hercule Poirot), fumetti (Puffi, Tintin, Lucky Luke) e… Manuali di Biosicurezza

Il Belgio è un paese accogliente e sempre sorprendente. Molto pragmatici, i cittadini del piccolo regno passano la loro vita a cercare di sistemare la propria questione istituzionale da ormai oltre 150 anni, forzati come sono stati a vivere insieme pur essendo tre comunità linguistiche e culturali del tutto diverse: fiamminga, francofona e germanofona. A tutt’oggi Il Belgio rimane l’unico paese al Mondo con la bandiera “sbagliata” che cioè non segue alla lettera la disposizione di colori prevista nella Costituzione, ma oramai appare improbabile che la bandiera venga rigirata ed ancora più improbabile è che la Costituzione venga modificata.

A proposito di pragmatismo alla belga, “Biosecurity in Animal Production and Veterinary Medecine” redatto sotto l’egida di Jeroen Dewulf – ideatore con il supporto tecnico di Steven Bruneel del sistema di punteggiatura del gradiente di rischio sanitario in allevamento per determinare la qualità delle procedure di biosicurezza noto come Biocheck.ugent®fotografa in 19 capitoli per complessive 528 pagine una visione realistica e pratica delle strategie di profilassi ambientale in tutte le maggiori tipologie di produzione zootecnica con l’intento di essere un supporto informativo davvero finalizzato al conseguimento di concreti risultati aziendali, sia sotto il profilo sanitario che dell’efficienza produttiva.

Il Manuale spicca il volo dall’epidemiologia delle malattie infettive per poi planare sui principi-cardini della biosicurezza: un “ripasso generale” nell’interesse del Lettore. Nei successivi capitoli i grandi temi e le questioni aperte per un capitolato di biosicurezza efficace ed efficiente come ad esempio derattizzazione e disinfestazione; operazioni di pulizia e interventi di detergenza/disinfezione; gestione di punti critici come mangime, pressione infettiva per via aerogena, igiene personale sono affrontati in un’ottica quantistica per permettere a studenti di medicina veterinaria, veterinari di campo, operatori sanitari e allevatori di acquisire la metodologia necessaria per esprimere tramite un punteggio il livello di biosicurezza di un insediamento zootecnico.

La narrazione dell’Autore si completa con la dimostrazione in prospettiva One Health dell’impatto delle strategie di biosicurezza sul consumo di antibiotici prescritti in allevamento e sul miglioramento delle performances produttive che non risultano più gravate dal Fattore M (M come Malattia) grazie a razionali e concrete strategie di prevenzione ambientale a misura di singolo allevamento. Per spigolare l’indice del manuale clicca qui mentre per dare un’occhiata in anteprima al capitolo dedicato all’Integrated Pest Management un capitolo-tipo collegati a questo link.

Il Testo è disponibile sia in versione cartacea “da scaffale” che in versione e-reader per lettori elettronici e può essere facilmente acquistato tramite questo link di amazon.