Torna in Homepage

Rassegna Stampa

Logo Darts

Newsletter n°7 – Aprile 2019

unitec darts: notizie biosicurezza a bersaglio

Newsletter Speciale – Dicembre 2018

Buon Natale

Newsletter n°6 – Settembre 2018

unitec darts notizie di biosicurezza a bersaglio

Newsletter n°5 – Maggio 2018

unitec darts notizie di biosicurezza a bersaglio

Newsletter n°4 – Gennaio 2018

unitec darts notizie di biosicurezza a bersaglio

Newsletter Speciale – Dicembre 2017

Natale 2017: carola natalizia della fragilità

Newsletter n°3 – Ottobre 2017

unitec darts notizie di biosicurezza a bersaglio

Newsletter n°2 – Giugno 2017

unitec darts notizie di biosicurezza a bersaglio

Newsletter n°1 – Aprile 2017

unitec darts notizie di biosicurezza a bersaglio

Press Room

Biosicurezza in Fungaia: Strategia di Sostenibilità Ambientale e Sicurezza Alimentare

biosicurezza in Fungaia

La fungicoltura è uno degli investimenti agronomici più redditizi, soprattutto se l’attività di coltivazione viene realizzata all’interno di insediamenti produttivi modernamente attrezzati e gestiti coerentemente sotto il profilo ambientale. In una fungaia il “challenge patogeno” spesso si “materializza” soprattutto per una sottovalutata percezione dell’importanza delle buone norme igieniche e dell’attenta e costante azione di controllo dei punti critici: il rischio per l’attività d’impresa si amplificano perché il sistema di produzione è in monocoltura e di tipo intensivo (8-10 cicli annuali). In condizioni ambientali predisponenti (clima caldo/umido delle stanze) la “catena del contagio” si perpetua di ciclo in ciclo mentre gli agenti patogeni (virus, batteri e muffe) tendono ad aumentare progressivamente la propria virulenza. In un contesto operativo in cui l’esito della produzione è il risultato della sinergia tra qualità delle scelte tecniche ed equilibrio ambientale, la gestione in biosicurezza dell’impianto è un significativo fattore di ottimizzazione.

UBC2014 - Gli alimenti di domani? Il consumatore chiede sostenibilità e sicurezza

Logo Unitec

La produzione di cibo dovrà essere sempre più sostenibile. Tanto più quella di alimenti di origine animale. Il processo in corso, che parte dalle richieste dei consumatori recepite dalla grande distribuzione, è ormai inarrestabile e rischia di mettere fuori gioco a breve chi non sarà in grado di produrre secondo standard verificabili di sostenibilità. E uno dei pilastri della sostenibilità è l’igienicità della produzione. In tutto ciò il ruolo della biosicurezza è, e sarà, sempre più strategico.

IGEBA: company profile ed elementi di disinfezione per volume

IGEBA

Classica “ciliegina sulla torta” di un protocollo di igiene la disinfezione di volume rappresenta una “marcia in più” negli interventi di disinfezione e disinfestazione soprattutto quando la gocciolometria delle soluzioni è modulata in funzione di obbiettivi e modalità di applicazione.

Skin-O-Fix - Senza obbligo di prescrizione veterinaria

Skin o fix

Skin-O-Fix è un innovativo spray barriera bifasico traspirante e idrorepellente a base di olio essenziale di Melaleuca alternifolia che ottempera ai requisiti stabiliti dalle logiche nuove di conduzione e gestione sanitaria degli allevamenti individuate dall’ottimizzazione del consumo di antimicrobici, dalla tutela del benessere animale e dalla riduzione dell’impatto ambientale delle produzioni zootecniche.

Virocid - Reg. MINSAL N. 19726

Virocid

Certificazione dell’efficacia di Virocid nei confronti dell’Enterovirus della Malattia Vescicolare del Suino redatta dal Centro di Referenza OIE presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Emilia e Romagna.

Filiéres Avicoles - IMPACT DES PROTOCOLES DE BIOSECURITE

Virkon_Press

Protocolli di igiene che prevedono un doppio intervento di disinfezione (disinfezione di superficie e successiva disinfezione di volume) si dimostrano efficaci nel controllo della contaminazione da Salmonella in allevamento